Area Istituzionale  >  La Professione  >  Codice Deontologico

Codice Deontologico

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

  • visto l'art. 29, lett. c), del decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139 in base al quale il Consiglio Nazionale adotta ed aggiorna il codice deontologico della professione;
  • visto l'art. 49, comma 1, del citato decreto legislativo n. 139 del 2005, in base al quale il procedimento disciplinare nei confronti dell'iscritto all'Albo è volto ad accertare la sussistenza della responsabilità disciplinare dell'incolpato per le azioni od omissioni che integrino violazione di norme di legge e regolamenti, del codice deontologico, o che siano comunque ritenute in contrasto con i doveri generali di dignità, probità e decoro, a tutela dell'interesse pubblico al corretto esercizio della professione;
  • visto l'art. 50, comma 6, del citato decreto legislativo n. 139 del 2005, in base al quale il professionista è sottoposto a procedimento disciplinare anche per fatti non riguardanti l'attività professionale, qualora si riflettano sulla reputazione professionale o compromettano l'immagine e la dignità della categoria;
  • visto il Code of Ethics for Professional Accountants emanato dall'IFAC - International Federation of Accountants, nella versione attualmente in vigore;
  • visti gli orientamenti in materia deontologica espressi dalla FEE - Fédération des Experts Comptables Européens;

ha emanato il seguente

Codice Deontologico della Professione

Approvato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in data 17/12/2015